Ristrutturazione casa Roma: 3 consigli

ristrutturazione casa Roma

Non sai come ristrutturare la tua casa a Roma? Segui 3 dei nostri consigli, per una casa perfetta e dell’animo graziosamente antico. Avete ereditato una casa a Roma  in campagna e vi piacerebbe molto ristrutturarla per donarle nuova vita? Queste tipologie di abitazioni sono conosciute per essere graziose e ricche di storia e fascino, per questo ristrutturarle non significa necessariamente ringiovanirle, ma bensì darne nuovo calore. Se anche voi avete fretta di iniziare i lavori di ristrutturazione casa Roma nella vostra campagna ma volete farlo da soli, ecco qualche consiglio per evitare di compiere errori.

Rendetela luminosa

Le case in campagna il più delle volte sono circondate dal verde dei boschi e dei parchi. Prima di procedere con la ristrutturazione casa Roma, provate ad affacciarvi alla finestra. Se notate che vi batte il sole e che comunque il panorama è mozzafiato, perché non ingrandire il tutto in modo da donare alla vostra casa maggiore luminosità? Molto spesso una finestra più grande e più piccola può fare davvero la differenza. Provate ad ricreare grandi vetrate, al fine di ammirare il verde che vi circonda e la luce del sole.

Alleggerite l’arredo

In passato, le case in campagna a Roma venivano arredate rigorosamente con mobili in legno. Ebbene, il nostro consiglio è quello di provare ad alleggerire il tutto, ricreando una sorta di arredamento un po’ più moderno, per creare una delizioso contrasto. Potreste, ad esempio, sostituire le scale in legno (se presenti) con delle scale in metallo; oppure, dipingere il classico tavolo in legno con un colore un po’ meno pesante e più leggero come il bianco o il grigio. Sono solo piccoli dettagli che modernizzano un’abitazione ma senza dimenticare la sua anima vintage.

Controllate il soffitto e scegliete i materiali d’arredo

Molto spesso, nelle case a Roma in campagna il soffitto veniva realizzato in legno. Se la struttura è rimasta chiusa per troppo tempo, abbiate cura di controllare che non sia presente muffa o tarmi che rovinino il materiale. Inoltre, vi consigliamo di controllare anche l’eventuale presenza di umidità causata dalle infiltrazioni sul solaio. Dopo aver fatto ciò, non vi resta che scegliere i mobili d’arredo: vi consigliamo, oltre al classico legno, di usare anche il ferro battuto o il cotto, molto caratteristico nelle case in campagna. Insomma, la cosa più importante è tenere a mente i propri gusti e non lasciar disperdere mai la tradizionalità tipica di queste tipologie di case.